Dopo aver scoperto Napoli “dal piano terra”, non resta che salire e ammirare dall’alto i tanti e famosi edifici e attrazioni della città.

Napoli ha tanti punti panoramici, da bar eleganti alle cime delle colline.

Da questi punti puoi guardare lo splendido panorama del golfo di Napoli e altri paesaggi. Ecco alcuni consigli per apprezzare alcune delle viste mozzafiato della città e altre cose imperdibili da fare a Napoli. Ecco i migliori panorami di Napoli.

Ads

Certosa di San Martino e Castel Sant’Elmo

Certosa di San Martino e Castel Sant’Elmo

Puoi ammirare una delle migliori viste del panorama di Napoli dalla piazza antistante la Certosa di San Martino, sulla collina del Vomero. Puoi sedere su una panchina o affacciarti al muretto per avere una vista che include l’intera città e vedere il campanile di Santa Chiara e Spaccanapoli, la strada che divide Napoli in due.

Per una vista migliore, devi raggiungere la cima di Castel Sant’Elmo, dal quale puoi ammirare l’intero lungomare di Napoli, da Santa Lucia a Posillipo, Castel dell’Ovo, il Maschio Angioino, Piazza del Plebiscito, il porto, il promontorio di Posillipo, l’isola di Capri e, ovviamente, il Vesuvio.

Terrazza di Sant’Antonio

L’immagine da cartolina di Napoli: la terrazza di Sant’Antonio

La terrazza di Sant’Antonio, conosciuta anche come terrazza di Napoli o “tredici scese”, è il nome della terrazza antistante la chiesa di Sant’Antonio a Posillipo. 

Dalla terrazza di Sant’Antonio puoi ammirare la meravigliosaimmagine da cartolina di Napoli , una delle più simboliche e rappresentative immagini della città, con il lungomare, Castel dell’Ovo che si allunga sul mare e il Vesuvio sullo sfondo, circondato dal blu del mare e del cielo che si fondono insieme, l’immagine che ha reso famosa Napoli nel mondo.

Puoi ammirare una delle migliori viste del panorama di Napoli dalla piazza antistante la Certosa di San Martino, sulla collina del Vomero. Puoi sedere su una panchina o affacciarti al muretto per avere una vista che include l’intera città e vedere il campanile di Santa Chiara e Spaccanapoli, la strada che divide Napoli in due.

Per una vista migliore, devi raggiungere la cima di Castel Sant’Elmo, dal quale puoi ammirare l’intero lungomare di Napoli, da Santa Lucia a Posillipo, Castel dell’Ovo, il Maschio Angioino, Piazza del Plebiscito, il porto, il promontorio di Posillipo, l’isola di Capri e, ovviamente, il Vesuvio.

Ads

Parco Virgiliano

Parco Virgiliano

Situato sulla collina di Posillipo, il Parco Virigiliano, conosciuto anche come “parco della rimembranza”, è un parco fatto di diverse terrazze che affacciano sul mare costruite sul promontorio di Posillipo.

Da ogni terrazza puoi ammirare una grande veduta, che include sia la città, con il centro storico, il lungomare, il golfo, sia l’area flegrea coi quartieri di Agnano, Fuorigrotta e Pianura, il golfo di Pozzuoli, il golfo di Bacoli, Monte di Procida e l’isolotto di Nisida.

Da ogni terrazza del parco Virgiliano puoi scorgere i resti archeologici di Pausyllipon e quindi il parco sommerso della Gaiola.

Eremo dei Camaldoli

Il posto più alto di Napoli: L’eremo dei Camaldoli

Devi salire di più se vuoi rimanere deliziato dalla bellezza della città. Dall’Eremo dei Camaldoli, a 485 metri sul livello del mare, indubbiamente il posto più alto di Napoli, il Belvedere situato fuori alla bellissima chiesa del sedicesimo secolo offre vedute spettacolari dell’intera città di Napoli. non solo il Vesuvio, strade e centro storico, ma anche la penisola Sorrentina e Capo Posillipo, le tre isole del golfo (Ischia, Capri e Procida), la collina del Vomero e i quartieri di Fuorigrotta, Soccavo, Agnano, Pozzuoli e i Campi Flegrei. Quando il cielo è limpido dalla cima dei Camaldoli puoi apprezzare una meravigliosa ed estesa veduta su maggior parte della Campania che raggiunge le montagne del Lazio e del Sannio, inclusa l’imponente Roccamonfina, l’arcipelago delle isole Pontine e il massiccio del Matese.

Visit Naples ti consiglia

Ads