Musica, teatro e spettacoli gratuiti al Positano Teatro Festival

Musica, teatro e spettacoli gratuiti al Positano Teatro Festival

Musica, teatro e spettacoli gratuiti al Positano Teatro Festival

Ads

In scena dal 26 luglio al 7 agosto 2017 con ingresso gratuito, la rassegna itinerante si svolgerà nei luoghi più suggestivi della rinomata cittadina della costiera amalfitana.

Con quattordici spettacoli all’insegna della drammaturgia contemporanea, italiana e straniera, il Positano Teatro Festival – Premio Annibale Ruccello, raggiunge la sua XIV edizione e, dal 26 luglio al 7 agosto 2017, scalderà le notti estive di uno dei più suggestivi e magnifici borghi della costiera.

Sovvenzionata dal Comune di Positano, la manifestazione ha consentito, nel corso di tutte le edizioni, di far conoscere luoghi della città in precedenza poco noti, grazie ad una formula itinerante che risultata estremamente vincente.

Le rappresentazioni saranno ospitate in sei luoghi d’incanto: Piazzale della Chiesa Madre, Piazzetta della Chiesa Nuova, Piazzetta di Montepertuso, Belvedere di Nocelle, Borgo di Liparlati, La Garitta.
“Ridere, Riflettere, Commuoversi è da sempre lo slogan che caratterizza il Positano Teatro Festival” afferma il direttore artistico Gerardo D’Andrea “nello scegliere gli spettacoli da inserire in cartellone seguo queste, che sono per me, le caratteristiche fondamentali per appassionare il pubblico”.

La quattordicesima edizione racconterà, attraverso tre dei titoli in programma, il percorso di una drammaturgia che vede come protagonisti tre grandi autori, che hanno fatto della trasgressione la loro cifra stilistica: il dandy Oscar Wilde, che con il proprio vissuto scandalizzò la benpensante società vittoriana, il franco-algerino Jean Genet, la cui surreale drammaturgia rispecchiava la sua vita borderline, ed Annibale Ruccello, il drammaturgo, attore e regista partenopeo a cui è dedicato il festival, che si inserisce di diritto come una delle principali voci di fine XX secolo, riportando a teatro la provocazione di un travestitismo schiacciato dall’ orrore della contemporaneità.

Il Premio Annibale Ruccello 2017 verrà conferito ad una grande interprete del teatro e della canzone, Lina Sastri, che inaugurerà questo giovedì la rassegna, dedicando a Positano un breve omaggio in musica e in prosa, con i due monologhi di Filumena Marturano.

 

Tutti gli spettacoli sono gratuiti fino a esaurimento posti. Per informazioni e prenotazioni chiamare: 335-8185695 – 089-8122535 – 380-4932026, o scrivere a [email protected] 

 

Programma del Positano Teatro Festival

  • Mercoledì 26 luglio alle 18:00 – nelle strade del centro cittadino il gruppo folkloristico Positano Senza Tiempo con performance di musica e danza popolare ‘Free free. Tutt’e sere free’.                                        Alle 20:45 – sagrato della Chiesa Madre – ‘Trullo’ di Diego Sommaripa corto teatrale e poi inaugurazione ufficiale del Festival con la consegna del Premio Annibale Ruccello 2017 a Lina Sastri che dedicherà a Positano un omaggio in musica e prosa.
  • Giovedì 27 luglio, alle 21:00 – piazzetta di Montepertuso – ‘Oscar Wilde, il processo’ di e con Roberto Azzurro con Pietro Pignatelli e Alessio Marchetti.  Accompagnamento musicale eseguito della pianista Rebecca Lou Guerra.
  • Venerdì 28 luglio, alle 21:00 – Borgo di Liparlati – “Bella da Morire” di Antonio Mocciola, regia Fabio Brescia con Rosaria De Cicco.
  • Sabato 29 luglio, alle 20:30 – località La Garitta – ‘Ufficio parole smarrite’, spettacolo per grandi e piccini portato in scena dal gruppo del Teatro del Baule.
  • Domenica 30 luglio, alle 21:00 – Piazzetta di Nocelle – ‘Sfogliatelle ed altre storie d’amore’ con lo chansonnier Massimo Masiello in un percorso musical teatrale sull’artista napoletana Ria Rosa. Masiello sarà accompagnato dalla voce di Lalla Esposito.
  • Da lunedì 31 luglio, alle 21:00 – Piazzetta della Chiesa Nuova – ‘Mamma’ di Annibale Ruccello, con Antonella Morea diretta da Gerardo D’Andrea.
  • Martedì 1 agosto, alle 21:00 – Piazzetta della Chiesa Nuova – ‘Requiem per due serve’ ispirato al dramma Les Bonnes di Jean Gm Genet, tradotto in napoletano da e con Fabio Brescia, Stefano Ariota e Giuseppe Cantore.
  • Mercoledì 2 agosto, alle 21:00 – Piazzetta della Chiesa Nuova – ‘Nunzio’ di Spiro Scimone e Francesco Sframeli per la regia di Carlo Cecchi.
  • Giovedì 3 agosto, alle 21:00 – Piazzetta della Chiesa Nuova – Serata d’onore per Paolo Graziosi.
  • Venerdì 4 agosto, alle 21:00 – Piazzetta della Chiesa Nuova – ‘Le cinque rose di Jennifer’ di Annibale Ruccello, firmato da Peppe Miale, con Ernesto Lama ed Elisabetta d’Acunzo.
  • Sabato 5 agosto, alle 21:00 – Piazzetta della Chiesa Nuova -‘Cantami o Diva’ di Carmine Borrino che mescola tragedia greca e sceneggiata napoletana con Monica Sarnelli, Carmine Borrino, Giorgio Pinto e Giusy Freccia. Musiche dal vivo eseguite da Mariano Bellopede.
  • Domenica 6 agosto, alle 21:00 – Piazzetta della Chiesa Nuova – ‘I Cani e i Lupi’, regia e musiche di Paolo Coletta, tratto dall’omonimo romanzo di Irène Nèmirovsky, con Martina Carpi, Salvatore D’Onofrio, Giacinto Palmarini ed Annalisa Renzulli.
  • Lunedì 7 agosto, alle 21:00 – Piazzetta della Chiesa Nuova -‘Fenomenologia del culo ovvero le natiche chiamate in giudizio’ di Massimo Andrei autore e interprete in scena.

Ads

Sara Angrisani
Fanatica della vita per natura, giornalista professionista per vocazione, content editor per inclinazione. Da sempre lavoro nella comunicazione collaborando con le principali testate web e televisive nazionali, fino ad approdare al digital marketing e media content. Capace di blaterare all' infinito, sono convinta che l’ironia salverà il mondo.

Cosa ne pensi?

Scrivilo in un commento