Torna 'A Chiena, una festa tra secchiate e strade allagate

Torna 'A Chiena, una festa tra secchiate e strade allagate

Ads

Dal 16 Luglio al 17 Agosto 2017 a Campagna, in provincia di Salerno, torna ‘a Chiena, la piena. La festa dell’acqua basata sullo straripamento (voluto) del fiume Tenza, affluente del Sele, che lascia il suo letto naturale ed inonda la città grazie ad un “corso” artificiale creato dall’ uomo.

La manifestazione, di origine antica, è divenuta un grande evento folkloristico, unico al mondo, che si ripete ogni anno. Originariamente la piena ebbe inizio per ripulire la città dalla peste del ‘600, o forse più semplicemente era necessario per l’igiene delle strade e delle botteghe, per detergere il corso principale dagli escrementi degli animali durante il periodo estivo, quando le piogge scarseggiano.

L’evento trae la sua ispirazione dalla settima fatica di Ercole che deviò il corso del fiume Alfeo per pulire le stalle del re Augia. Fino a qualche secolo fa, a Roma avveniva l’allagamento di piazza Navona con il fiume Tevere. A Torino, nel 1700, un leggero flusso del fiume Po veniva incanalato per la pulizia nelle strade più importanti della città. A Campagna si realizza ancora oggi questo progetto di “ingegneria idraulica” grazie al quale migliaia di turisti scoprono la tradizionale Chiena, tra leggenda e attualità.

Tantissimi gli appuntamenti: ogni sabato pomeriggio e domenica mattina c’è ‘la passeggiata’ dove adulti, bambini, ragazzi e anziani, si ritrovano a camminare con l’acqua fino alle caviglie in un clima festoso, o magari seduti a sorseggiare un drink davanti ai tanti locali che si affacciano lungo il corso principale della città.

Domenica pomeriggio invece c’è la “secchiata”: in tenuta da spiaggia si scende in strada e si lanciano reciproche secchiate d’acqua, sempre nel rispetto del prossimo, per combattere la calura estiva e fare un bagno ristoratore tra le acque gelide e cristalline del fiume.

Infine il 16 e il 17 agosto c’è “‘a chiena di mezzanotte” dove, a mezzanotte in punto, tra migliaia di turisti, viene “allagata” la città per quella che è l’ultima “chiena” dell’anno. Tra spettacoli musicali e l’insolito scenario notturno, si crea un ambiente suggestivo e quasi surreale che porta l’evento a raggiungere il culmine del suo fascino, regalando ai presenti emozioni irripetibili.

Il programma 2017 è ricco di tantissimi appuntamenti: oltre alle secchiate e alle passeggiate, ci saranno eventi musicali e balli in piazza. 

Luglio

Dal 15 al 31

Spazio allo sport con la Summer Cup, a cura dell’Associazione Ignis.

Sabato 22

14:30 – Chiena Folk: Animazione Folk a cura di Ballando per le Strade
20:30 – Balli in Piazza a cura di Ballando per le Strade
22:00 – Concerto di musica popolare dei Picarielli

Domenica 23

15:00 – Chiena Folk: Animazione Folk a cura dell’Associazione Cordace
21:00 – I Tamburi di Bellizzica: Orchestra di Tamburi a cornice diretta da Emidio Ausiello
21:30 – Concerto di musica popolare del Triotarantae

Dal 28 al 31

I Portoni Ghiottoniitinerario gastronomico nel centro storico di Campagna.

Agosto

Sabato 5

14:30 ↔ 15:30 – Passeggiata

Domenica 6

12:00 ↔ 13:00 – Passeggiata
15:00 ↔ 16:00 – Secchiata

Sabato 12

14:30 ↔ 15:30 – Passeggiata

Domenica 13

12:00 ↔ 13:00 – Passeggiata
15:00  16:00 – Secchiata

Mercoledì 16

 ‘A Chiena di Mezzanotte

Giovedì 17

‘A Chiena di Mezzanotte

Come arrivare a Campagna da Napoli – 96,1 km

In automobile

1 ora 16 minuti

Da Napoli Piazza Garibaldi, autostrada A3 direzione Salerno, continua su A3 fino all’uscita Campagna.

In treno

1 ora 19 minuti

Napoli Centrale direzione Battipaglia, oppure Battipaglia direzione Campagna S.P.
Avvertenza: I treni non coprono le tratte notturne

Ads

Sara Angrisani
Fanatica della vita per natura, giornalista professionista per vocazione, content editor per inclinazione. Da sempre lavoro nella comunicazione collaborando con le principali testate web e televisive nazionali, fino ad approdare al digital marketing e media content. Capace di blaterare all' infinito, sono convinta che l’ironia salverà il mondo.

Cosa ne pensi?

Scrivilo in un commento