Bagnoli, a ovest di Napoli: 9 cose interessanti da vedere

Bagnoli, a ovest di Napoli: 9 cose interessanti da vedere

Ads

Bagnoli, nella parte occidentale di Napoli, oggi è meta di attrazione turistica. Ecco un elenco con 9 cose interessanti da vedere in questo quartiere che appartiene ai Campi Flegrei e si affaccia sul Golfo di Pozzuoli.

Il nome deriva probabilmente dal latino “Balneolis” poiché, durante l’epoca romana, in quell’area si trovavano diversi luoghi termali, meta di vacanze dei ricchi romani. Dopo il 1995, con la chiusura degli impianti industriali presenti, è iniziato il processo di recupero della zona.

1. PONTILE NORD DI BAGNOLI

Pontile di Bagnoli

Pontile di Bagnoli

Il Pontile è una struttura di cemento di circa 900 metri e rappresenta la passeggiata a mare più lunga d’Europa. Costruito nel 1962, un tempo utilizzato per lo scarico di materie prime per lo stabilimento Italsider, oggi è un’area pedonale completamente rinnovata ed è il luogo perfetto per una passeggiata panoramica e per fare jogging. Lo splendido panorama comprende il Golfo di Pozzuoli, Capo Miseno, Bacoli, Monte di Procida, Procida, Ischia e Nisida (l’isola – non isola di Bagnoli, collegata alla terraferma tramite un ponte).

 

2. GROTTA DI SEIANO

Grotta di Seiano

Grotta di Seiano

La grotta di Seiano fa parte del Parco Archeologico del Pausilypon. È una suggestiva galleria artificiale di circa 770 metri che collega Bagnoli con il Vallone della Gaiola. Il percorso, realizzato in epoca romana circa due millenni fa e rinforzato in epoca borbonica, giunge al complesso archeologico che ospita i resti della Villa Imperiale in cui ci sono anche le rovine di un grande teatro e dell’Odeion.

 

3. CITTÀ DELLA SCIENZA

Città della Scienza

Città della Scienza

Città della Scienza rappresenta il principale museo scientifico interattivo italiano. È un luogo di sperimentazione, apprendimento, divertimento per adulti e bambini e contatto interattivo con la scienza e la tecnologia.
Attualmente le aree espositive sono:
Corporea: il Museo del Corpo Umano
Planetario 3D
Mostra interattiva dedicata al Mare
Officina dei Piccoli

4. MUSEO DEL MARE DI NAPOLI

Museo del mare

Museo del mare

Situato all’interno dell’Istituto Nautico, a pochi metri dalla Ferrovia Cumana (fermata Bagnoli), questo piccolo museo contiene una ricca collezione: modelli navali, attrezzature nautiche, oggetti storici e una biblioteca con testi antichi e riviste. Qui ci sono le testimonianze della tradizione marinara di Napoli degli ultimi tre secoli. È l’unico polo museale nautico della città.

 

5. MUSEO ARCHEOLOGICO ETRUSCO “DE FEIS”

Museo Etrusco

Museo Etrusco

All’interno dell’Istituto Denza, il Museo Archeologico Etrusco “De Feis” comprende materiale etrusco del VI sec. a. C. e sannitico del IV sec. a.C. Il museo espone reperti e illustrazioni per ricordarci che la Campania è stata un crogiolo di culture diverse, tra cui quella etrusca.

 

6. LUNGOMARE

Lungomare di Bagnoli

Lungomare di Bagnoli

l lungomare di Bagnoli è un luogo molto suggestivo sia di giorno che di sera e in ogni periodo dell’anno. Si estende per circa 3 chilometri da Piazza Bagnoli fino a Pozzuoli. Ci sono bar, pizzerie, ristoranti e discoteche e si può godere di un bellissimo panorama.


7. RISERVA NATURALE CRATERE DEGLI ASTRONI 

Riserva degli Astroni

Riserva degli Astroni

 La Riserva degli Astroni è un polmone verde in cui sorge un vulcano spento. È il luogo perfetto per un’escursione: sono presenti vari sentieri, un bosco e tre laghetti. Numerosi animali, soprattutto uccelli, popolano la Riserva e numerose sono anche le specie vegetali.

 

8. TERME DI AGNANO

Terme di Agnano

Terme di Agnano

Nella zona di Agnano, immersa nel verde, si trova l’area archeologica delle Terme. È possibile ammirare i resti archeologici di origine greca e quelli dell’impianto termale fatto costruire dall’imperatore Adriano tra il I e il II secolo d.C.

 

9. IPPODROMO DI AGNANO

Ippodromo di Agnano

Ippodromo di Agnano

Tra la Riserva degli Astroni e le terme di Agnano si trova l’Ippodromo di Agnano, il più grande d’Italia e tra i più antichi e famosi d’Europa. Durante le giornate di corse dei cavalli si può accedere gratuitamente al parco che ha uno spazio attrezzato anche per i bambini.

Ads

Titty Illiano
Ama raccontare Napoli, che è la sua città, e crede che scrivere di Napoli sia uno dei modi per contribuire alla valorizzazione del territorio. Ha collaborato a varie edizioni delle manifestazioni culturali napoletane “Maggio dei Monumenti”, “Estate a Napoli” e “Natale a Napoli”. Oltre che per la scrittura, ha una grande passione per la musica ed è redattrice per la sezione musicale presso la testata giornalistica online “Socialperiodico”.

Cosa ne pensi?

Scrivilo in un commento