Ospedale delle bambole a Napoli

Ospedale delle bambole a Napoli

Ads

Sapete che esiste un posto speciale dove bambini ed adulti possono realizzare i loro sogni? Cosa? Disneyland? Oh no, è più vicino di quanto possiate pensare. Si tratta dell’Ospedale delle Bambole e si trova a Napoli. Siete pronti per un viagigo nel tempo?

L’idea del mago

L’Ospedale delle Bambole fu fondato alla fine del XIX secolo da uno strano personaggio di nome Luigi Grassi, famoso per il suo baffo arrotolato all’insù e per il suo curioso ciuffo chiamato bananina. Era scenografo di alcuni teatri di corte e di teatrini per ragazzi. L’idea di un Ospedale che potesse raccogliere ogni tipo di giocattolo e ripararlo venne a Luigi durante una giornata di lavoro nella sua bottega a S.Biagio dei Librai, quando una donna entrò con una bambola rotta tra le mani. A quella vista l’artigiano, che era solito indossare un camice bianco per non sporcarsi, riassicurò la donna promettendole che la bambola sarebbe tornata di nuovo in vita. La promessa fu mantenuta e, da allora, molte altre mamme vi si recarono per poter riparare i giocattoli dei loro bambini. Fu proprio l’esclamazione di una di loro a dare il nome alla bottega: “Me par’ proprio o’spital r’e bambole” (“Mi sembra proprio un ospedale per le bambole”) e da quel momento in poi, quel ‘mago’su una piccola tavoletta di legno, scrisse in lettere maiuscole e con la vernice rossa: “Ospedale delle Bambole”, aggiungendo una croce simile a quella che si trova in tutti gli ospedali.

Bambole, giocattoli, pupazzi di ogni epoca e tipologia

L’Ospedale, da allora,funziona proprio come una sala ambulatoria dove è possibile trovare qualsiasi tipo di giocattolo (che sia una bambola o un pupazzo) di qualsiasi epoca che aspetta ancora di essere riparato. Tra essi troviamo: piccole damigelle ben vestite, bambolotti di porcellana, di celluloide o di carta e molti altri giocattoli antichi.; o semplicemente giochi e pupazzi secondo lo stile della cultura Partenopea. E’ come un vero Ospedale dove i piccoli pazienti aspettano silenziosamente di essere rimessi a posto.

Non solo bambole riparate

Pezzi di bambole

Questo posto incantato può essere concepito non solo come una bottega, ma offre anche la possibilità ai più piccoli di crearne uno. Grazie al Bambolatorio ed al Kit Bambolina, i bambini hanno l’opportunità di giocare liberamente con i loro amici come se fossero veri dottori che cercano di curare i loro pazienti. Al termine del gioco,l’Ospedale sarà lieto di offrire a ciascuno una pizza speciale chiamata “Pizza Bambolina”.

Come raggiungere l’Ospedale delle Bambole

Non molto lontano dalla precedente postazione, recentemente l‘Ospedale delle Bambole si è trasferito al Palazzo Marigliano, a Via S.Biagio dei Librai, 39. Se desiderate prenotare una visita speciale tra letti vari, camici dei dottori e ricette di prescrizione:

Contatti: Tel: 081-203067; Cell: 3934847244; e-mail: [email protected]

Orari d’apertura: dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 18; il Sabato dalle 10.30 alle 18.

E’ possibile inoltre prenotare ad orari differenti, ma è preferibile telefonare prima.

Prezzo: 3 euro

Ads

Chiara De Filippo

Appassionata di viaggi, musica e libri, la scrittura è sempre stata una fonte di ispirazione. Laureata in lingue, nel 2015 ha pubblicato la sua prima traduzione letteraria dall’inglese all’italiano del romanzo ‘Alice Underground’, per la casa editrice Montecovello.

Cosa ne pensi?

Scrivilo in un commento