La parte collinare della città di Napoli: il quartiere Vomero

Quartiere Vomero Napoli

Quartiere Vomero Napoli

Ads

Napoli, una città principalmente ricordata e menzionata per il mare, quel magnifico lungomare che ritroviamo a Mergellina o per i panorami che affacciano su quella zona. Eppure c’è una zona collinare molto caratteristica, una zona ricca di cose da vedere e da visitare: il Vomero.

Come appena detto, questa è una zona collinare, bonificata nel 1600 e negli anni successivi vennero ad abitare le famiglie aristocratiche e i nobili della città campana. Infatti a questo si deve la presenza della magnifica Villa Floridiana, da qui una delle viste più belle della città di Napoli.

Una zona collocata un filino più in alto, geograficamente parlando, sopra il resto del centro città. Resta comunque molto facile da raggiungere, infatti si può arrivare sia in bus partendo dalla zona del Museo Nazionale, oppure in funicolare partendo via Toledo o zona Montesanto oppure in metro. Quest’ultima è la via migliore perché fa diverse fermate in quest’area. Ma cosa c’è da vedere al Vomero?

Piazza Vanvitelli

Piazza Vanvitelli Vomero Napoli

Una delle piazze più importanti della città, la forma è a pianta ottagonale. Il cuore del quartiere, una sorta di quadrivia per accedere alle vie più importanti. Infatti, è un’intersezione tra via Scarlatti e via Bernini, vie ricche di tantissime attività locali e non solo. Nella seconda troviamo diversi negozi e tante attività per lo street-food, mentre nella prima troviamo negozi locali abbinati a grandi brand di livello mondiale per lo shopping e fast-food di grossi franchising e un pochino meno locali per lo street-food locale. In via Scarlatti vengono organizzate anche diverse fiere, da qui possiamo giungere in via Luca Giordano e Via Cilea, vie molto importanti per lo shopping, percorrendola in discesa. Mentre, in salita possiamo salire verso Castel Sant’Elmo. Il tutto non distante dalla Villa Floridiana, una magnifica oasi di verde nel cuore del quartiere.

Piazza Fuga

Un’area molto consigliata per mangiare qualcosa di tipico della cucina napoletana, ma soprattutto importante per il collegamento con la funicolare. Diverse attività locali presenti in questa zona e di sera un buon ritrovo per la movida giovanile sulle scalinate che collegano l’area. Molto vicina a diversi lounge bar (alcuni molto particolari e caratteristici), ideali per aperitivi pomeridiani o per un po’ di relax di nella notte napoletana.

Rione Antignano

Una serie di vie molto caratteristiche dove si può trovare lo storico mercato omonimo del Rione, il tutto forse è ancora più magico nel periodo delle feste natalizie. Ottima zona per chi ama i mercatini e i negozietti locali, una via dello shopping locale tutta da scoprire.

San Martino

San Martino Vomero Napoli

Qui è il punto più alto del quartiere, anche il punto più alto visibile da SpaccaNapoli. I luoghi di interesse al termine della discesa che porta nella piazza sono davvero numerosi e tutti da scoprire. A partire dal maestoso Castel Sant’Elmo appena si arriva nella zona, la Pedamentina a San Martino, la Certosa e il Museo di San Martino, il Museo del Novecento napoletano. Infine per ultimo, ma non ultimo in quanto a bellezza, il Belvedere San Martino dove si ha una magnifica vista sulla città.

Via Aniello Falcone

Una delle vie di interesse più esterna all’area vomerese, infatti c’è bisogno di raggiungerla con auto o bus. Una lunga via molto conosciuta per la movida, tantissimi lounge bar aperti tutta la notte, diverse aree occupate dai giovani in notturna, soprattutto d’estate e nei week-end. Un ottimo panorama e una zona molto carina per passare piacevoli serate in relax.

Allontanandosi dal mare Napoli resta sempre magica e da scoprire…

Ads

Pasquale Rosolino

Pasquale Rosolino, 92 d’annata. Direttore di novantesimo.com. Troppo malato di calcio, se non sto scrivendo ne sto parlando e se non ne sto parlando? Sto sognando!
Editor per Visit Naples.

Cosa ne pensi?

Scrivilo in un commento