Ads

Non sul radar di ogni visitatore, Napoli può dimostrare di essere una delle città più affascinanti d’Italia… se le si dà una possibilità. Non importa in quale periodo dell’anno si intende visitarla, ecco un elenco delle cose da fare, da vedere, da visitare e da mangiare assolutamente durante la propria permanenza, insomma, le prime 10 cose da fare a Napoli.

10. GALLERIA UMBERTO E TEATRO DI SAN CARLO

Galleria Umberto I di Napoli

La Galleria Umberto I è una galleria di negozi pubblica a Napoli. Si trova proprio di fronte al teatro San Carlo. Il San Carlo invece è il più antico luogo continuamente attivo per l’opera lirica in tutto il mondo, aprendo nel 1737, decenni prima sia della Scala di Milano, che del teatro La Fenice di Venezia.

9. MUSEO E PALAZZO REALE DI CAPODIMONTE

Museo di Capodimonte

Nel 1738 Carlo di Borbone decise di trasformare la sua tenuta di caccia presso il bosco di “Capodimonte” in Palazzo Reale – Museo per ospitare la collezione Farnese ereditata da sua madre. Infatti, anche oggi, passeggiando per le grandi sale del palazzo, sembra che la famiglia Borbone sia andata fuori casa appena prima del nostro ingresso. Il museo contiene capolavori di Tiziano, Masaccio, Botticelli, Raffaello, Guido Reni, Brueghel il Vecchio, Andrea del Sarto, Ribera, Goya, Pinturicchio, Vasari, Mattia Preti, Ribera, Andy Warhol, Mimmo Jodice, Alberto Burri, Mario Merz, Joseph Kosuth, Enzo Cucchi, Michelangelo Pistoletto e la straordinaria “Flagellazione di Cristo” di Caravaggio.

8. DUOMO

Duomo

Anche se risalente alla fine del 13 ° secolo, la cattedrale è stata modificata notevolmente a causa terremoti e del restauro. Nella navata sud c’è la sontuosa cappella di San Gennaro, patrono di Napoli del 17 ° secolo. Sul suo altare maggiore, un busto d’argento contenente il cranio del santo, martirizzato nel 305, nel periodo Diocleziano. Nel tabernacolo ci sono due vasi contenenti il sangue del santo, che si crede abbia il potere di liquefazione, celebrato con cerimonie solenni nella cattedrale ogni 19 settembre.

7. PASSEGGIATA A PIAZZA DEL PLEBISCITO

Piazza del Plebiscito

Quando sei alla ricerca di cose da fare a Napoli, non puoi non includere una visita alla sua più grande piazza. Questo spazio pubblico è un luogo di ritrovo per una passeggiata informale o anche un palcoscenico per eventi e cantanti di fama mondiale. Qui i visitatori troveranno il Palazzo Reale, così come Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III, la più grande biblioteca del sud Italia.

6. ESCURSIONE SUL VESUVIO E LE ROVINE DI POMPEI

Vesuvio

Il Vesuvio noto per la copertura di Pompei con la cenere, roccia e lava 2000 anni fa (e che ebbe l’ultima eruzione nel 1944) è a soli 10 km da Napoli. Ci sono autobus turistici che si possono prendere direttamente al parcheggio auto, o per coloro che preferiscono viaggiare in modo più indipendente, è possibile anche raggiungere Pompei con un breve viaggio in treno o autobus pubblico. Si tratta di un’attrazione mozzafiato da non perdere.

Ads

5. VISITA AL MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE

Museo Archeologico Nazionale

In origine il museo era una scuola di equitazione, poi nel 1816 fu inaugurato ed oggi è uno dei più importanti musei del mondo grazie alla qualità e quantità delle opere esposte. Molti degli oggetti provengono dagli scavi di Pompei e da altri siti archeologici nelle vicinanze.

4. VISITA AL CRISTO VELATO E CAPPELLA SANSEVERO

Cristo Velato

Scolpito nel 1753 da Giuseppe Sanmartino, mostra la figura di Cristo che si trova sotto quello che sembra un pezzo del più sottile dei tessuti. I tratti del viso sono chiaramente visibili, così come il corpo e anche le ferite della crocifissione, ma l’intero corpo è coperto dalle delicate pieghe di un panno. L’effetto visivo è veramente spettacolare. Ci sono altre due sculture nella Capella Sansevero, ognuna dedicata ad uno dei genitori di colui che li ha commissionato e costruì la cappella.

3. OSSERVARE IL PANORAMA DALLE TERRAZZE DEL CASTEL DELL’OVO

Castel dell'Ovo

Il Castel dell’Ovo è la più antica fortificazione in piedi a Napoli. Il nome del castello deriva da una leggenda del poeta latino Virgilio, che aveva una reputazione nel Medioevo come grande stregone e predittore del futuro. Nella leggenda, Virgilio ha mise un uovo magico nelle fondamenta per sostenere le fortificazioni. Se questo uovo fosse stato rotto, il castello sarebbe stato distrutto ed una serie di eventi disastrosi sarebbero accaduti a Napoli.

2. CAMMINARE PER SPACCANAPOLI – PATRIMONIO DELL’UNESCO

Spaccanapoli

La città di Napoli prende vita in tutto il suo splendore, il caos e il fascino si mischiano nella strada nota come Spaccanapoli, o “Via San Biagio”. E ‘la strada principale che taglia in due Napoli ed è il cuore del centro storico. Inizia in Piazza del Gesù Nuovo attraverso pizzerie tradizionali e pasticcerie, così come alcuni dei migliori monumenti e chiese della città. Via San Gregorio Armeno, nei pressi di Via San Biagio, è famosa invece per le sue botteghe del presepe e negozi.

1. MANGIARE LA PIZZA

Pizza Margherita

Può sembrare strano che la prima cosa da fare o vedere in una città sia realtà qualcosa da mangiare, ma così è, dopo tutto, il luogo di nascita della pizza e la gente del posto prende questo piatto molto sul serio. Assicurati di andare in una pizzeria che serve vera pizza napoletana, consigliamo di vedere le Pizzerie consigliate da Visit Naples.

Ads

Visit Naples è La guida ufficiale della città di Napoli, troverai informazioni utili per la tua permanenza in città, idee su Dove mangiare, Dove dormire e sulle cose da fare a Napoli.

Consulta i migliori Tour di Napoli, le migliori pizzerie, pub, cocktail bar e negozi della città, selezionati per te per garantirti la miglior permanenza possibile.

Cosa ne pensi?

Scrivilo in un commento