5)Non attraversare la strada senza un minimo d’attenzione!

Napoli, come tutte le grandi città, è molto caotica e non sempre le norme del codice della strada vengono rispettate rigorosamente. Per questo motivo è consigliato attraversare con cautela anche se il semaforo è verde. La stessa cosa vale per chi è alla guida. Può capitare che un pedone non cammini sul marciapiede o un motorino possa sbucare improvvisamente.

Infine, se avete un appuntamento, anticipatevi, i mezzi di trasporto pubblico non sempre sono in orario!


Guida utile e simpatica per la tua prima visita Napoli

Napoli è una città ricca di storia, di cultura, di tradizioni. Le sue bellezze sono famose in tutto il mondo. Potete trovare qualsiasi tipo di informazioni su come trascorrere la vostra vacanza a Napoli. Ma quali sono le cose che NON bisogna assolutamente fare a Napoli? Quelle cose di cui nessuna guida turistica o cartina geografica parla? Scopriamole insieme.

5. Visita Napoli ma non stare a dieta

Napoli è una delle città al mondo più apprezzate per la sua cucina. È impossibile resistere alle tentazioni culinarie di questa terra. Ma le sue prelibatezze non si possono definire propriamente leggere, quindi non pensate troppo alle calorie, ma provate tutto senza rimpianti, non ve ne pentirete!

Come resistere ad una sfogliatella al mattino? Alla pizza, alla frittatina di pasta e al cuoppo fritto? Evitate i ristoranti stranieri, le catene internazionali, ma affidatevi allo street food napoletano e alle trattorie locali dovete potrete assaggiare i gustosi piatti tipici della tradizione napoletana a prezzi veramente economici.

4. Il pizzaiolo napoletano non ti preparerà mai una pizza con l'Ananas: non ordinarla

La pizza napoletana non ha bisogno di presentazioni. Ma spesso è facile cadere nella tentazione di ordinare pizze troppo farcite o quelle pizze che per un napoletano sarebbero un sacrilegio come la pizza con l’ananas!

Optare per una classica margherita è la soluzione ideale per gustare la vera pizza napoletana. Inoltre spesso le pizzerie più famose hanno lunghe file di attesa, per cui sarebbe opportuno anticiparsi o scegliere altre pizzerie. La pizza a Napoli è sempre ottima ed è una garanzia ovunque.

3. Posso offrirti un caffé? A questa domanda mai rispondere dino!

A Napoli il caffè è un rito ed un vero momento di socializzazione valido a tutte le ore del giorno. Per questo rifiutare un caffè sarebbe una grande offesa per un napoletano.

Al bar verrà servito con un bicchiere d’acqua che va assolutamente bevuto prima del caffè, per “ripulire la bocca”, bevuto dopo significherebbe che non avete gradito il caffè. È buon uso, inoltre, lasciare la mancia al bancone, 10 o 20 centesimi, come ringraziamento anticipato per un ottimo caffè.

Un'antica usanza, tuttora in uso, che mette in evidenza il grande cuore del napoletano, la sua cordialità e l' importanza di rapportarsi con il prossimo è il cosiddetto “caffè sospeso”: quando ordini un caffè ne paghi un altro per chi verrà dopo e non può permetterselo.


2. Evita gli orari superaffolati nei posti da visitare: non puoi perderti nulla di Napoli

Tra le principali attrazioni turistiche che spesso richiedono lunghe attese, in primis la Cappella Sansevero, un luogo di affascinante mistero dove è possibile ammirare la famosa statua del Cristo Velato.

Qui c’è sempre una lunga fila all'ingresso, quindi l’ideale sarebbe andare nelle prime ore del mattino o prenotare il biglietto online. Cosa che è possibile fare anche per gli Scavi di Pompei ed Ercolano, invase dai turisti soprattutto nei week-end e durante le festività.

Stesso discorso anche per la famosa San Gregorio Armeno, la via dei presepi, che soprattutto durante il periodo di Natale è molto affollata. Conviene fare un giro di buon’ora la mattina presto per evitare la calca e la perdita di pazienza.

Tra un caffè, una sfogliatella e le file rischieresti di perderti qualche bellezza di Napoli.