Un dono del Vesuvio

Il pomodorino del piennolo del Vesuvio DOP (Lycopersicon esculentum) è uno dei prodotti più tipici e versatili dell’agricoltura e della cucina campane. Coltivato sul Vesuvio, il pomodorino gode dei benefici del territorio vulcanico che gli ha donato le caratteristiche più distintive: la forma ovale con apice appuntito (chiamato anche “pizzo”), il colore rosso acceso e, soprattutto, il peculiare sapore intenso e vivace, caratterizzato da un tipico retrogusto acidulo.

L’influenza benefica del Vesuvio ha ispirato una leggenda secondo cui le radici del pomodorino del piennolo si nutrono della lava stessa del Vesuvio, motivo per cui questa variante di pomodorini ha assunto un sapore così intenso e distintivo.
Questo particolare risultato non dipende però soltanto dal fertile terreno vesuviano, ma anche dalla tecnica di conservazione tradizionale, detta appunto “del piennolo”, che prevede il legare fra loro alcuni grappoli di pomodorini maturi, fino a formare un grande grappolo che viene poi sospeso in luoghi all'aperto (ad esempio, sui balconi), assicurando così un’ottima conservazione del raccolto: nel corso dei mesi i pomodorini, pur perdendo la loro turgidità, assumono e mantengono inalterato il loro sapore delizioso.
Non è infatti cosa rara notare sui balconi delle case napoletane, soprattutto in estate, la presenza di questi pomodorini conservati proprio nella tecnica a grappolo.  

Le qualità che rendono il pomodorino del piennolo un prodotto così a lunga conservazione e privo di alterazioni sono dovute, ovviamente, ai fattori climatici dell’area vesuviana. Qui, il suolo costituito dal materiale piroclastico proveniente dalle eruzioni vulcaniche, ha provocato una grande ricchezza di acidi organici che ha concorso a determinare proprio quel sapore acidulo e intenso che caratterizza questa specie di pomodorino. 

Non stupisce, dunque, che il pomodorino del piennolo sia diventato uno degli ingredienti più famosi ed utilizzati della cucina napoletana, non solo per la sua innegabile bontà, ma anche per la versatilità a cui si presta. Oltre ad essere il protagonista di tantissimi sughi e salse deliziosi, il pomodorino del piennolo viene spesso usato dagli chef e dai pizzaioli napoletani per la creazione di varianti di piatti e di pizze tradizionali che, grazie all'utilizzo di questo pomodorino, assumono un sapore del tutto nuovo ed insolito, impossibile da trovare altrove.