Napoli è sempre stata una città sospesa tra inferno e paradiso. Sin dagli antichi greci qui venivano poste le porte per il mondo degli inferi, un luogo di ascensione. E proprio qui, scale, rampe, gradonate, ecc non sono solo dei semplici  collegamenti verticali, ma diventano delle vere e proprie arterie di un organismo vivo e pulsante. Scorrere tra queste ti regala un flusso di emozioni, scandito dai vari gradini che ad ogni incedere incalzante del passo regala un sentimento diverso.