La collina di Capodimonte sovrasta e protegge da sempre la città di Napoli sin dalla sua fondazione. Un vero e proprio polo naturalistico e culturale a due passi dal centro di Napoli.  Un polmone verde, una dimora reale, opere di qualsiasi epoca e poi ancora Chiese, cimiteri, catacombe e architetture contemporanee che rendono il quartiere di Capodimonte una perla per la città di Napoli.

Capodimonte racchiude nel suo lembo di terra bellezze che difficilmente puoi trovare altrove. Ecco cosa non puoi perderti!

Le 5 cose da non perdere a Capodimonte

Il Museo di Capodimonte - Collocato all'interno dell'omonima reggia ospita dal Settecento opere di artisti di caratura nazionale e internazionale. Attualmente racchiude in sè due collezioni che vanta artisti del calibro di  Raffaello, Tiziano, Parmigianino, Simone Martini,  Caravaggio, Francesco Solimena, Andy Warhol, ecc. Ogni anno, specialmente nel periodo estivo, vengono organizzati anche eventi in ottica culturale.

Il Real Bosco di Capodimonte - La Reggia di Capodimonte è situata all'interno di quello che è il bosco di Capodimonte il vero e proprio polmone verde della città. Si estende quasi per tutta la collina e racchiude in sé architetture e sculture di ogni genere che erano lì già dai tempi dei reali. Aperto al pubblico quasi tutto l'anno è un vero e proprio parco reale aperto al pubblico.

Il tondo di Capodimonte e i giardini della principessa Iolanda - Realizzati a fine Ottocento per creare un collegamento più immediato tra la città e la Reggia di Capodimonte, il tondo e i giardini ospitano percorsi e terrazzamenti colmi di verde dai quali è possibile avere una vista mozzafiato della città. Realizzati su progetto di Antonio Niccolini, i giardini,  intitolati alla principessa Iolanda Margherita di Savoia, scavati nel tufo e rifiniti con il piperno racchiudono specie erboree autoctone e una grossa scalinata che collega il tondo con il bosco di Capodimonte e l'omonima Reggia.

Le catacombe di San Gennaro - Napoli è ricca di segreti nascosti nel sottosuolo e anche Capodimonte racchiude nel suo sottosuolo una bellezza unica. Le catacombe di San Gennaro, infatti, sono un itinerario spirituale scavato interamente nel tufo della collina e che  nascondono tesori, intatti, di un epoca che ormai non esiste da oltre dieci secoli. Dalle reliquie di San Gennaro e Sant'Agrippino ad affreschi, suppellettili e reliquie che hanno storie completamente diverse da raccontare, percorsi sotterranei che fanno riscoprire attimi e atmosfere di un passato, ormai, remoto.

L'osservatorio astronomico - Istituito da Giuseppe Bonaparte nel 1807 è il più antico polo scientifico di Napoli. L'Osservatorio di Napoli è impegnato nella ricerca della moderna astrofisica ed è posto sulla collina di Miradois, un’altura vicina alla reggia di Capodimonte. L’edificio, progettato da Federico Zuccari e Stefano Gasse, è in una posizione meravigliosa a circa 150 metri sul livello del mare, svettando sullo splendido panorama della città e del golfo di Napoli.

Capodimonte racchiude altre bellezze che meritano tutte di essere visitate, come la facoltà di teologia, facilmente raggiungibile dal centro della città è un posto in cui puoi soggiornare se vuoi passare le tue vacanze immerso nel verde e nella cultura. Proprio qui si trova un posto perfetto per soggiornare in mezzo al verde e alla cultura della collina, il Culture Hotel Villa Capodimonte, situato in  un grande parco con vista sul Golfo di Napoli è un luogo perfetto dove passare le tue vacanze. E tu cosa stai aspettando? Vieni a godere delle bellezze di Napoli tutto l'anno!