I laghi di Napoli

I laghi di Napoli e della sua provincia sono bellezze naturali che rendono prezioso il paesaggio e la natura in cui sono immersi. I laghi da visitare in Campania sono tanti e contribuiscono a rendere il paesaggio unico per gli amanti del turismo lacustre.

Tra le bellezze dei laghi della Campania non posso fare a meno di citarti il magnifico Golfo di Pozzuoli e i suoi laghi come: il lago di Lucrino, il lago di Fusaro e il lago d'Averno



Lago d'Averno: dalla natura alla mitologia

Il lago d'Averno giace all'interno di un cratere vulcanico spento, nato 4.000 anni fa, è da sempre avvolto nel mistero grazie alle sue origini leggendarie che risalgono all'antichità. Infatti ai tempi degli dei si credeva che il lago d'Averno custodisse tra le sue acque la porta per il mondo degli inferi. La sua conformazione naturale ha favorito la nascita del mito, infatti, le forti esalazioni sulfuree che provenivano dal terreno intorno alle sue acque non permettevano la vita degli animali, tanto che, il nome Averno deriva dal greco άορνος (senza uccelli) 

Dopo qualche secolo, il lago è stato abitato diventando anche un vero e proprio punto nevralgico dell'impero romano con un cantiere navale e militare per ospitare la flotta imperiale, il famoso portus Julius di Agrippa.  Tra i monumenti che circondano l'area c'è il maestoso tempio di Apollo, citato anche nell'Eneide di Virgilio,e la Grotta di Cocceio, un cunicolo scavato dai Romani per scopi militari.

Lago di Lucrino: le terme dell'Impero romano

Ultimo, ma non per importanza il lago di Lucrino. Situato a due passi dal lago di Fusaro, tanto che per diversi anni durante, l'egemonia romana vennero collegati per creare un porto interno. A differenza degli altri laghi, il lago di Lucrino si è formato a causa del movimento delle correnti marine che hanno creato una colmata naturale chiudendo l'istmo dove oggi alloggia il lago, anche se le origini mitologiche vogliono che questo piccolo lembo di terra venne creato da Ercole in un suo viaggio verso Cuma, tanto che la via prese il nome di via Herculea.

Famoso quindi  fin dall'antichità per la presenza di alcuni complessi termali, che vennero tutti distrutti dall'incredibile eruzione che porto alla luce il Monte nuovo nella prima metà del '500, il lago di Lucrino ha ospitato decine di ville romane tra cui quella di Cicerone, nota come Academia, e anche un ospedale fatto costruire dal re angioino, Carlo D'Angiò.

Sparito per diversi secoli a causa del fenomeno del bradisismo, il lago di Lucrino oggi si presenta come un piccolo specchio d'acqua sul quale si affacciano diversi resti delle civiltà che ha ospitato durante i secoli, seppure notevolmente ridotte rispetto all'epoca antica. Infatti ci sono ancora in funzione i complessi termali noti come le "Stufe di Nerone", situate ai piedi del Monte delle Ginestre, dove oltre agli impianti dei giorni nostri, sono in uso e visibili alcune strutture di epoca romana.


Lago Fusaro: alla scoperta della Casina Vanvitelliana

Il lago Fusaro o anche lago Acherusio è uno dei maggiori laghi della Campania e si trova nell'omonima frazione di Fusaro nei pressi di Bacoli. Anche qui le origini sono avvolte nel mistero, tanto che gli antichi ponevano in quest'area, il fiume Acheronte e la sua temuta palude infernale. Citato anche da Alexandre Dumas nel suo "Il Conte di Montecristo", il lago di Fusaro si è formato dopo la chiusura del tratto di mare che univa Bacoli a Torregaveta. 

Facilmente raggiungibile con la linea della cumana, il lago di Fusaro conserva una delle perle architettoniche del genio di Luigi Vanvitelli, la Casina Vanvitelliana, un casino di caccia e pesca commissionato dal re Ferdinando IV di Borbone, che spesso si dedicava a queste pratiche nei pressi del lago.

Un lago è il tratto più bello ed espressivo del paesaggio. È l’occhio della terra, a guardare nel quale l’osservatore misura la profondità della propria natura.
Henry David Thoreau

Relax e gastronomia in riva al Lago Lucrino

Questi sono solo alcuni dei laghi che puoi visitare in  Campania, impreziositi dalle bellezze che li circondano e che ti regalano dei tour paesaggistici unici nel loro genere tra una passeggiata naturalistica e i sapori della terra flegrea con tanti posti dove gustare le specialità campane. Per gustare i sapori  della Campania in una maniera del tutto moderna accompagnati dalla bellezza di un lago, non posso fare a meno di citare Akademia - Cucina & more che é un ristorante e cocktail bar a Pozzuoli, sulle sponde del Lago Lucrino. Una struttura che ti può regalare un viaggio tra la grande tradizione gastronomica campana e le innovazioni che i tempi moderni hanno portato.

E tu? Sei appassionato di laghi e paesaggi mozzafiato? Corri a Napoli a perfetto nella bellezza dei suoi laghi.