La maschera napoletana di Pulcinella: quando e come nasce

Storia di “Pulcinella”, la tradizionale maschera Napoletana, da dove arriva? Come nasce? Vogliamo presentarvi la più popolare maschera partenopea. Essa celebra il lato divertente della vita e tutti i sentimenti positivi che appartengono alla cultura partenopea. Insieme alla pizza, Pulcinella è l’anima e la storia di Napoli, ma quando è nata? Scopriamolo!
Sin dall'antichità, la maschera ha rappresentato diversi atteggiamenti folkloristici; per esempio, durante il periodo Paleocristiano essa era simbolo di forze naturali, oltre che del mondo animali e di quello dei morti. Ma nel tardo Medioevo essa era utilizzata per esorcizzare figure gerarchiche e per avere una funzione poetica, specialmente nelle corti.
A Napoli la maschera di Pulcinella ha delle origini molto antiche. È apparsa per la prima volta nel 1300, quando il suo nome stava per “piccolo pulcino” ed era utilizzata per indicare una persona negligente e perditempo. Successivamente, le sue origini furono attribuite a Silvio Fiorillo, un commediografo dell’arte del 1500 che, durante le sue esibizioni, era solito indossare un tipo di maschera completamente diversa da quella che conosciamo noi oggi; è, infatti, una tipica “mezza maschera”, anche chiamata “lupo”, con un grosso naso ricurvo, un volto pieno di rughe ed occhi molto piccoli.
Queste particolari caratteristiche, insieme ad una voce stridula, rendono la maschera più simile ad un gallinaccio nero, da cui deriva la parola “polleciniello” (in dialetto napoletano).
'E ditte antiche nun fallisceno maje (I proverbi antichi trovano sempre riscontro nella realtà, in italiano).
Proverbio di Pulcinella

Il segreto di Pulcinella

Come tutti i napoletani sanno, Pulcinella è il simbolo dell’uomo semplice che cerca di affrontare tutti i suoi problemi con il sorriso. Egli è sempre in contraddizione con sé stesso, prendendosi gioco di sé stesso e facendo il furbo. Infatti, è difficile per lui stare in silenzio: ecco perché esiste l’espressione “Il segreto di Pulcinella”, per indicare un fatto di cui tutti hanno conoscenza.

Uno dei più rappresentativi “creatori” di Pulcinella, è l’artista napoletano Lello Esposito, famoso per le sue opere in tutto il mondo. Quindi, quando sarete a Napoli non perdete l’occasione di divertirvi ed incontrare tanti Pulcinella in giro per la città, una foto insieme alla maschera più popolare della città è una magnifica cartolina.